[separator style=”center” title=”Fondo per la Sicurezza (Security Assistance Fund)”]

Un rilevante numero di ebrei vive in parti del mondo dove esiste l’antisemitismo. Minacce verso gli ebrei sono diventate sempre più frequenti con l’aumentare dell’estremismo islamico e la propaganda anti-Israele.

L’Agenzia Ebraica per Israele, grazie ai soldi raccolti dal Keren Hayesod, ha istituito nel 2012 un Fondo per la Sicurezza per aiutare finanziariamente le comunità minacciate a rafforzare le misure di sicurezza. Il fondo opera in cooperazione con il Governo Israeliano.

L’Agenzia Ebraica ed il Keren Hayesod aiutano a protegge le istituzioni ebraiche così da permettere agli ebrei di imparare, pregare, lavorare ed incontrarsi in sicurezza nelle zone dove queste attività sono a rischio

Il Fondo per la Sicurezza è operativo in tutto il mondo tranne gli USA ed il Canada

Fai una donazione per aiutare a salvare vite

Dal 2012 il Fondo per la Sicurezza ha distribuito $9,5 milioni a 220 organizzazioni e comunità in 54 paesi distribuiti nei 5 continenti.

In Italia sono stati spesi $400.000 per migliorare le misure di sicurezza nelle Comunità Ebraiche del paese.

Continuano ad arrivare richieste da sinagoghe, scuole ebraiche, centri sociali ed uffici di organizzazioni ebraiche.

Il fondo aiuta a procurare:

– Cancelli di sicurezza, barriere e porte di sicurezza

– Telecamere a circuito chiuso

– Scanner a raggi X

– Finestre antiproiettile

– Interfoni

– Sistemi d’allarme

– Molto altro

Esempi recenti di fondi stanziati per la sicurezza:

– Brasile: $251.000 per mettere in sicurezza varie istituzioni ebraiche

– Belgio: $500.000 per scuole, circoli giovanili e centri della cultura ebraica

– Lettonia: $100.000 per una sinagoga, una scuola ed un centro culturale ebraico

– India: $200.000 per 13 sinagoghe

Fai una donazione online

Torna alla Homepage