[separator headline=”h3″ style=”center” width_style=”short” title=”Scienziati israeliani inventano una maschera che si disinfetta con una presa USB”]

Il team del Professor Yair Ein-Eli del Technion University di Haifa (Università che riceve fondi dal Keren Hayesod) ha sviluppato una maschera che si potrà utilizzare più volte grazie al nuovo sistema di sterilizzazione.

La nuova maschera si collega tramite un cavo USB a un caricatore, anche quello del cellulare, che scalda lo strato interno di carbonio fino a 70°C, una temperatura che basta ad uccidere la maggior parte dei virus, Covid-19 incluso.

“Bisogna rendere le maschere riutilizzabili perché siano economiche e meno dannose per l’ambiente” ha detto il Professor Ein-Eli che ha aggiunto che la maschera non va indossata mentre si sterilizza.