[separator headline=”h3″ style=”center” width_style=”short” title=”Shanà Tovà Umetuka!”]

Cari Amici,

siamo giunti alla fine di un anno che ha portato molti cambiamenti in Italia, in Israele e nel mondo intero.

La pandemia e le sue conseguenze, le perdite dolorose di troppi cari, le ansie per la salute nostra e di chi ci sta intorno, le profonde incertezze nel mondo del lavoro e su quello che ci riserverà il futuro, ci hanno segnati tutti.

Sta per concludersi l’anno che avrebbe dovuto vedere grandi celebrazioni per i 100 anni del KH ma abbiamo dovuto ricorrere a nuovi e tecnologici modi per farlo. E nonostante tutto, l’unità e la solidarietà che da sempre caratterizzano il popolo ebraico non sono venuti a mancare.

Nei giorni scorsi ci siamo mobilitati tutti e ci siamo attivamente coinvolti nella campagna di raccolta straordinaria in Europa, per la prima volta il crowdfunding del Keren Hayesod. Grazie a tutti perché la vostra risposta è stata pronta, positiva e generosa!

La raccolta italiana è dedicata alla memoria di tutti coloro che sono mancati nel periodo Covid19, proprio per includere anche loro in questo enorme progetto.

Avevamo un ambizioso traguardo da raggiungere e grazie ad oltre 540 di voi, ci siamo riusciti potendo così chiudere l’anno con la soddisfazione di destinare risorse importanti a persone che stanno a cuore al Keren Hayesod come il bimbo di Lior, giovane ragazza madre, il ragazzo ucraino appena immigrato in Israele che fa il volontario nell’esercito, gli anziani che possono vivere con dignità.

Le sfide da affrontare restano tante quindi noi speriamo che l’anno nuovo ci dia nuove opportunità per fare del bene fatto bene, come sempre col Keren Hayesod.

Restate tutti al nostro fianco e, nonostante il momento che stiamo vivendo, non fateci mancare il vostro sostegno morale ed economico, entrambi molto preziosi.

Israele ha bisogno di noi e noi abbiamo bisogno di Israele!

 

Shanà Tovà Umetuka!

Che possa il nuovo anno portare salute, serenità, gioie e prosperità. Am Israel Chai.

Francesca Modiano Hasbani

Presidente Keren Hayesod Italia Onlus