[separator style=”center” title=”Adi Bezait Adunia”]

Durante la serata del KH si esibirà una “promessa” della nuova musica israeliana, Adi Bezait Adunia che sta registrando crescente successo recentemente. Una voce intensa, canzoni pop leggere ma anche introspettive e spesso e volentieri in inglese, come molti artisti della sua generazione, caratterizzano il sound fresco e coinvolgente di questa artista nata 27 anni fa ad Addis Abeba in Etiopia e poi emigrata in Israele quando aveva appena un anno. In un medley di brani del tradizionale repertorio musicale ebraico, la giovane cantante, intratterrà il pubblico con la sua verve e il sottile magnetismo che emana sulla scena, dimostrato in canzoni come la bella “Sweet Dream” e altri brani come l’intensa “Noshemet” (Respiro e interpretata in ebraico). L’artista in questi anni non si è limitata alla sola scena musicale israeliana ma si è esibita anche con diversi show in Sud America, dal Brasile all’Argentina, come esponente della delegazione israeliana all’estero. Un talento interessante e coinvolgente che come Ester Rada, vocalist esibitasi presso il Teatro Manzoni, nella prestigiosa rassegna musicale “Aperitivo in Concerto” nel dicembre 2016 dimostra come la musica israeliana stia diventando sempre più multiculturale e stimolante.