Cosa abbiamo fatto con la raccolta dei fondi durante la crisi da coronavirus

Durante Covid-19 il Keren Hayesod ha continuato a raccogliere donazioni per Israele. I fondi raccolti in tutto il mondo sono stati impiegati per aiutare le persone svantaggiate e gli ospedali. Ecco un riassunto dei progetti che hanno beneficiato delle vostre generose donazioni.

Assistenza agli ospedali. Circa $ 5 milioni sono stati devoluti per assistere i reparti dedicati alla cura del coronavirus ed all'acquisto dei respiratori.

Per gli anziani. Le persone anziane e i malati cronici sono molto a rischio durante la pandemia e necessitano di maggiore assistenza. Grazie alle vostre donazioni sono stati distribuiti 3.400 pacchi con cibo; 57 residenze per anziani hanno ricevuto prodotti per la sanificazione degli ambienti.

Per i soldati senza famiglia. Sono ragazzi che hanno fatto l'Aliyah da soli e si sono arruolati nella IDF. Quando sono in licenza non hanno i propri cari su cui appoggiarsi. Questi soldati hanno ricevuto aiuto per l'acquisto di cibo e beni di prima necessità.

Per Aleh. Il programma ALEH fornisce ai bambini con gravi disabilità l’opportunità di seguire terapie mirate da parte di un team di professionisti specializzati che se ne prendono cura con grande dedizione. Durante questo periodo il programma ha avuto urgente bisogno di materiale protettivo, respiratori ed altre forniture d'emergenza.

Per Youth Futures. Il programma sostenuto dal Keren Hayesod è impegnato nell'assitenza dei bambini (8-14 anni) che crescono in povertà. Le restrizioni messe in atto per contenere la pandemia hanno aumentato i problemi per le loro famiglie. Molti genitori sono senza lavoro o costretti a ferie non retribuite. Per queste famiglie sta diventando difficile procurarsi necessità di base come il cibo. Con le vostre donazioni abbiamo aiutato finora 64 famiglie.

Per i nuovi immigrati. Queste persone sono particolarmente vulnerabili in quanto non hanno ancora una residenza permanente e i più giovani non sono ancora integrati nel sistema scolastico israeliano. Circa 1.000 Olim arrivati durante la pandemia hanno passato due settimane in quarantena e, grazie alle vostre donazioni, il KH è riuscito a dare alle famiglie 350 tablet per aiutare i bambini a seguire le lezioni di ebraico e per restare in contatto con i propri amici, vecchi e nuovi.

Mascherine. Con i fondi raccolti il KH ha mandato in Israele due container di mascherine protettive che sono state distribuite alle persone ed alle istituzioni in difficoltà.

Assistenza alle comunità ebraiche nel mondo, in particolare in Italia. Il KH è riuscito a dare assistenza alle comunità per le urgenze insorte a causa della pandemia.

Clicca qui per fare una donazione online

Guarda i nostri progetti

Torna alla Homepage