Progetto Heartbeats

Il Keren Hayesod sostiene il progetto Heartbeats (battiti del cuore), un programma preventivo per famiglie con bambini sotto i tre anni che presentano uno o più fattori di rischio (ad es. un solo genitore single, genitori disoccupati o che hanno da poco fatto l’Aliyah).

Heartbeats aiuta i genitori delle periferie geografiche e sociali ad avere piena fiducia in se stessi fornendo loro gli strumenti necessari per migliorarsi come genitori, affinché i neonati possano crescere sani e con un buon rapporto parentale, e per integrarsi al meglio nella società israeliana.

I neo genitori devono affrontare molte difficoltà nei primi anni di crescita dei figli.

Molti giovani genitori delle periferie israeliane però non possono contare su una rete di aiuti e di supporto forniti dai loro parenti e dalla comunità, attingendo alle tradizioni, fondamentali per il futuro del bambino e per la sua salute fisica e mentale.

Uno degli obbiettivi di Heartbeats è di azzerare la diseguaglianza sociale, e di offrire le stesse opportunità di crescita ai neonati delle comunità svantaggiate sparse in tutto il paese.

Heartbeats interviene in molti aspetti sociali della vita per migliorare il benessere delle famiglie e garantire il futuro dei bambini. Il nome del progetto in ebraico è “Peimot” e si riferisce ai battiti del cuore dei bambini e delle loro madri, uniti nei momenti dello sviluppo che affrontano assieme.